< Blog

GESTIRE I DISPOSITIVI IN EMERGENZA COVID E SMART WORKING

FacebookTwitterLinkedInEmail this pageWhatsapp


smart working covid

L’emergenza sanitaria e i dispositivi mobili gestiti

Il COVID-19 ha imposto nuove regole alle modalità di lavoro della stragrande maggioranza delle aziende. Il lavoro agile o smart working se per molti era fino a poco tempo fa solo un’opzione, negli ultimi due mesi si è trasformato praticamente in una necessità.

E sebbene per molti lavoratori non si tratti di una novità, in tanti si sono invece trovati in difficoltà perché non abituati e non attrezzati a lavorare da casa.

Il fatto che i dipendenti di un’azienda lavorino da remoto aumenta notevolmente e inevitabilmente il rischio di una mancata protezione dei dati più sensibili dell’azienda.

Tra le contromisure necessarie, diventa quindi prioritario dotarsi di un programma per gestire l’uso dei dispositivi mobili che includa l’elenco dei device che possono essere utilizzati per scopi aziendali, e che ne consenta il controllo.

Un’applicazione di gestione dei dispositivi mobili consentirà l’acquisizione di funzionalità di corrispondenza, supervisione e sicurezza.

Perché è importante la gestione dei dispositivi mobili?

Oggi i dispositivi mobili come smartphone e tablet hanno spesso sostituito il ruolo dei computer. Ad esempio, i dipendenti di un’azienda possono utilizzarli per accedere a informazioni sui clienti, leggere e-mail o persino rispondere a una richiesta tramite SMS.

L’importanza del controllo è sempre stato alla base delle politiche aziendali per dispositivi mobili; tuttavia il tema è diventato ancora più urgente e attuale nel momento in cui i lavoratori hanno iniziato in maniera massiccia a lavorare da casa.

L’utilizzo di dispositivi privati per trattare dati aziendali comporta grossi rischi per le aziende che vedono la necessità sempre crescente di correre ai ripari.

Grazie alla BYOD un’azienda consente l’uso di un dispositivo mobile personale (smartphone e/o tablet) per accedere a file e dati aziendali, e ovviamente se il dispositivo non è gestito, almeno in parte, dall’azienda il rischio di un utilizzo indebito è elevato.

Pertanto, un’azienda deve adottare misure immediate per utilizzare un’applicazione di Mobile Device Management (MDM) che dia la possibilità di gestire e supervisionare le attività dei dipendenti.

Quando si affronta il tema dei dispositivi mobili, un’azienda deve anche assicurarsi di disporre di una soluzione che permetta un inventario accurato, la messa in sicurezza dei dati aziendali e la tracciabilità dei dispositivi che utilizzano il sistema.


Chimpa MDM è una soluzione smart di Enterprise Mobility Management che è in grado di gestire i dispositivi mobili (iOS, iPadOS, Android) da remoto e per qualsiasi contesto:

  • BYOD (dispositivo di proprietà personale)
  • COBO (dispositivo di proprietà dell’azienda)
  • dispositivo dedicato ad un singolo impiego
  • COPE (dispositivo di proprietà dell’azienda + uso personale consentito)

Come gestire i devices aziendali da remoto?

  1. Scegli un MDM come Chimpa MDM

  2. Applica una politica di codice blocco schermo

  3. Applica restrizioni

  4. Usa Chimpa Home per limitare l’utilizzo dei dispositivi dei propri figli

FacebookTwitterLinkedInEmail this pageWhatsapp


Comments are closed.